Il 2016 è agli sgoccioli e, come accade ogni anno, ci lascerà con tanti ricordi che col tempo andranno a confondersi nella nostra memoria.

Ciò che invece non sbiadirà sono le statistiche di Google che grazie alle funzionalità di Trends ci permette di fissare, almeno su base mondiale e nazionale, quelli che sono stati i termini più cercati (ma non necessariamente i più importanti) dell’anno.

Quello che ci ha incuriosito della panoramica che offre Google Trend è stata la sezione “2016 Breakout Searches”, un’analisi dei termini che nell’anno solare hanno raggiunto nuovi picchi di ricerca, con aumenti oltre il 5000%. I risultati sono interessanti, a volte abbastanza ovvi, ma in alcuni casi permettono di fare delle riflessioni non banali sulla popolazione web anche per quanto riguarda il nostro paese.


I 6 TERMINI CHE IN ITALIA HANNO RAGGIUNTO
IL BREAKOUT NEL 2016

  • Umberto Eco
  • Leonardo di Caprio
  • Inferno
  • Onde Gravitazionali
  • Mimosa
  • Three-Toed Slot

Notiamo una grande attenzione per i temi legati al cinema (ben tre termini sono legati al mondo del grande schermo) e alla cultura in generale, segno che in Italia c’è tanta attenzione verso temi di attualità, che però riguardano meno la sfera politica e più quella dell’entertainment. Questo non vuol dire che in Italia non ci si informi normalmente su queste tematiche-ricordiamo infatti che quest’analisi prende in considerazione solo picchi di ricerca oltre il 5000% – ma può essere indicativa a livello nazionale di cosa sono i temi “caldi” che più attirano l’utente web italiano.


UMBERTO ECO

Sicuramente la morte di Umberto Eco ha segnato profondamente l’opinione comune che, presa da un rimorso di ignoranza, oltre che da una sincera nostalgia, ha ricercato su Google più informazioni possibili sul defunto esimio professore piemontese autore tra le innumerevoli opere scritte de “Il nome della Rosa”, uno dei tanti grandi che ci hanno lasciato nel funesto 2016.


LEONARDO DI CAPRIO E L’OSCAR

Leonardo Di Caprio ha finalmente vinto un meritato (ma i soliti maligni dicono di no) Oscar con la sua interpretazione in “The Revenant” e in Italia, l’attore americano, dev’essere veramente molto amato tanto da generare un aumento di traffico tale da registrare il breakout. Forse un lontano sentimento di appartenenza alla penisola italica ha aiutato l’impennata su Google, si sa gli italiani sono un popolo con un forte sentimento di amor patrio.
Andiamo a sentirci il bellissimo discorso del Leo nazionale alla cerimonia di consegna delle statuette più famose del mondo.


INFERNO

Inferno di Dante? Un rinnovato interesse per la prima parte, sicuramente la più affascinante e conosciuta della Divina Commedia del Sommo Poeta? No! Nel 2016 quando si parla di Inferno si intende il film di Ron Howard, tratto dal libro di Dan Brown, con protagonista il professor Langdon (alias Tom Hanks) che ha sicuramente colpito gli italiani per essere stato girato quasi interamente a Firenze e quindi di nuovo il patriottismo ha aiutato all’impennata di ricerca.


ONDE GRAVITAZIONALI

Il termine Onde Gravitazionali è legato alla sensazionale scoperta di inizio 2016 legata alla Teoria Gravitazionale di Albert Einstein. I ricercatori del Caltech, del MIT e del LIGO (Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory), sono riusciti a rilevare la presenza delle onde gravitazionali di un evento cosmico. E l’italiano si è appassionato così tanto a questo argomento da essere il Paese nel Mondo dove è stata più ricercato questo termine senza nessun motivo patriottico? Ovviamente no, alla scoperta hanno collaborato anche i ricercatori italiani e francesi del VIRGO, un rilevatore che si trova nel comune di Cascina (Pisa)! Il rilevatore italiano non è però riuscito a raggiungere lo stesso risultato solo perché in quei mesi era in fase di ristrutturazione, ma gli italiani hanno ripagato l’impegno dei propri scienziati con un picco impressionante di ricerche del termine.


MIMOSA – TRA MUSICA E DONNE

“Mimosa”, qui l’analisi si fa più difficile: l’impennata di ricerche del termine ogni anno avviene nel solito periodo intorno alla festa della donna quando gli uomini, presi da femministi sensi di colpa, si ricordano della propria compagna, amica, fidanzata, sorella, mamma e la vogliono sorprendere con un bel mazzo giallo e profumato. Ma perchè quest’anno “mimosa” ha raggiunto il breakout? Probabilmente per un maggior senso di colpa e soprattutto perché nel panorama italiano cinematografico, musicale e teatrale si è affacciata una giovane ragazza che si fa chiamare proprio Mimosa e che ha incantato con la sua voce anche al festival Musicultura 2016.

THREE-TOED SLOTL

Veniamo al più divertente e sorprendente Breakout Search del 2016 in Italia: Three-Toed Slot, ossia… il Bradipo! Perché mai questo animale, famoso per la sua esasperante lentezza, è stato ricercato così tante volte quest’anno? La risposta è da ricercare ancora nelle sale cinematografiche. Il 18 febbraio è uscito in Italia il film di animazione Zootropolis prodotto dalla Walt Disney e uno dei personaggi più riusciti, anche se marginale, grazie soprattutto al doppiaggio di Nicola Savino che ne ha creato una versione radiofonica per i programmi di Deejay, è Flash, il bradipo-addetto alla motorizzazione civile che ha fatto impazzire grandi e piccini con la sua flemma.


Questa vuol essere una piccola analisi delle ricerche fatte degli italiani sul web, che però rileva alcuni comportamenti interessanti degli utenti della Penisola e che fa percepire come gli argomenti che riescono a generare picchi di interesse significativi siano legati sempre al mondo dell’entertainment.