6 Modi per stimolare la tua creatività

Come stimolare la creatività

Quando inizio un nuovo progetto e mi confronto con una nuova sfida metto sempre al centro l’ingrediente magico della mia ricetta personale, la creatività. Nel corso degli anni ho affrontato numerose sfide creative confrontandomi con contesti e campi d’azione diversi. Dopo varie letture, esperienze, confronti e scambi di opinioni credo di poter definire la creatività come un atteggiamento mentale che va semplicemente allenato secondo un proprio metodo. Credo che non esistono persone poco creative, ma semplicemente poco allenate e distratte dai loro impegni. Una persona non è più creativa di un’altra, ma semplicemente abituata ad affrontare necessità diverse.

catena_creatività

Pensare a te stesso come l’anello successivo di una catena

Spesso le persone confondono la creatività con l’invenzione. I grandi geni della storia che hanno solcato un tratto indelebile, sono sicuramente un esempio al quale guardare, ma confrontarsi o paragonarsi a loro non fà altro che inibire e paralizzare il nostro pensiero creativo. Conferire ad un pensiero, una foto o una qualsiasi azione che vogliamo realizzare, il fardello dell’originalità, poichè questa è un’ambizione troppo elevata, è un punto di partenza difficile.

6 Modi per stimolare la tua creatività

EDISON_oriz

1 – INIZIA: Comincia col fare qualcosa, muoviti vai incontro alle idee

Come diceva EDISON il genio è per l’ 1% ispirazione e per il 99% traspirazione. Non appena trovate quel 1% seguitelo con determinazione.


conoscenze

2 – ESPANSIONE: Amplia le tue conoscenze

Maggiori saranno le informazioni a tua disposizione, più risorse avrai per generare nuove idee. PICASSO ha tratto ispirazione studiando il concetto della simultaneità su un trattato sulla geometria a quattro dimensioni. Da lì nasce “Les demoiselles d’Avignon 1907” Uno dei sui quadri più famosi che ha segnato l’inizio del suo percorso come pittore cubista.


3 – AMBIENTE: Circondati di cose che ti interessano

E’ dura essere creativi se non si ha niente in cui esserlo, iniziando dal nulla si deve inventare tutto da 0.
Le gallerie d’arte, la neutralità e l’ambiente eliminano tutte le distrazioni. Concentrati su un unico raggio di luce non lasciare che si propaghi in mille direzioni. Crea una situazione in cui non si abbia altra scelta che restare attenti.


appunti

4 – CATTURA: Fissa le nuove idee che ti vengono in mente

L’inchiostro dura più a lungo del ricordo. L’ispirazione svanisce in fretta. Scrivere ti aiuterà ad essere più consapevole. Ti renderai conto di quante buone idee comincerai ad annotare.

LEONARDO girava sempre con un block notes dove appuntava le sue idee, i suoi studi i suoi appunti. L’istantaneità dello schizzo o dell’appunto cattura l’energia dell’idea prima che venga filtrata dalla razionalità.


5 – PASSIONE: Fai le cose che ti scappano di fare

La nostra mente deve essere libera di volare, a differenza del corpo può crescere tutta la vita. E’ più importante mettere in pratica che sapere. Avere un bagaglio ricco di conoscenze senza utilizzarle risulta essere un semplice accumulo.

Fry, ingegnere della 3M e appassionato corista, metteva dei foglietti di carta nel libro dei canti per individuarli subito. Durante una funzione si alzò senza prestare attenzione e caddero tutti. Durante l’omelia visto l’imbarazzo pensò ad una soluzione. Si ricordò di una colla poco robusta inventata 6 anni prima dal suo collega Silver. Così nacquero i Post-It.


6 – SEMPLIFICA: Elimina i dettagli inutili vai all’essenziale

Le più grandi menti creative sanno essere di una semplicità disarmante. Non confondere la semplicità con la facilità è facile essere complicati, il difficile è sottrarre.


IL NUOVO
NON SI INVENTA:
SI SCOPRE

Giovanni Pascoli

Lettura consigliata

2017-01-20T21:47:29+00:00